Il drago e la guerra dei rifiuti

di Pino Costalunga

Una leggenda per chi ama e rispetta la natura. Ma i draghi esistono davvero? Certo che esistono! Ma sono proprio quegli enormi bestioni che sputano fuoco, o sono qualcos'altro? Non è che il drago nello stagno della nostra storia sia una scusa bella e buona per nascondere tutti quei rifiuti, quelle immondizie, che gli abitanti della città buttano in quello specchio d'acqua senza alcuna cura o preoccupazione di recar danno alla natura e senza nessun rispetto per l'ambiente. Uno spettacolo esilarante e poetico che con la forza della fiaba affronta i temi del rispetto dell'ambiente e della necessità che ognuno di noi, piccolo o grande, si prenda cura ogni giorno, ad esempio praticando diligentemente la raccolta differenziata e con l'attenzione al riciclo, della pulizia e della salvaguardia di questo nostro piccolo grande ma prezioso pianeta che si chiama TERRA.

 

Destinatari: bambini dai 4 ai 9 anni

Finalità didattica: Ecologia, ambiente, riciclo

Produzione: Teatro Fuori Rotta e Fondazione Aida

Regia: Pino Costalunga

Cast: Elisabetta Borille, Gioele Peccenini

Scene: Giacomo Aghergheloae

Durata: 1 ora circa

Siae codice opera: 923147A


Gallery